Indimenticabile giornata lionistica, quella vissuta il 22 ottobre dai Lions Club Agrigento Chiaramonte e Siracusa Eurialo, che resterà impressa nella storia dei due Clubs.
Il club agrigentino ha accolto il club siracusano per un week-end denso di emozioni. La visita mattutina alla miniera di salgemma Italkali di Realmonte ha visto la partecipazione oltre 120 persone, tra soci dei due Clubs, accompagnatori ed ospiti esterni. Nel sottosuolo, raggiunto in navetta attraverso le lunghe e profonde gallerie, e dentro la Cattedrale di Sale, è stato celebrato il Service distrettuale "Antiche arti e Mestieri", arricchito anche dalla esposizione fotografica dal titolo "Arti e mestieri", allestita dall'Associazione "Tempi & Diaframmi".

Il Direttore della miniera, Calogero Schembri, ha illustrato la storia della miniera, le modalità di scavo e le previsioni di sviluppo e innovazione, guidando i visitatori verso la scoperta delle meravigliose geometrie emerse nello scavo (tra cui il celeberrimo “rosone di sale”). Dedicata all’antico mestiere del minatore, la lettura di “Ciàula scopre la Luna”, novella di Luigi Pirandello, recitata magistralmente dall’attrice Annagrazia Montalbano ed accompagnata da un sottofondo musicale di chitarra.
Don Dario Morreale ha iniziato la celebrazione del Gemellaggio tra i Lions Club Agrigento Chiaramonte e Siracusa Eurialo, proclamando egli stesso la Preghiera dei Lions e benedicendo questo vincolo di amicizia.
La cerimonia del Gemellaggio è stata quindi solennemente celebrata presso uno rinomato locale, con lo sfondo del panorama della Scala dei Turchi, alla presenza delle personalità lionistiche e di decine di soci ed accompagnatori. Autorità lionistiche. La ratifica del Patto di Gemellaggio ha suggellato l’inizio di una grande amicizia!
Grande soddisfazione è stata espressa dai Presidenti dei due Clubs, Gaetano Salemi ed Umberto Vanella, che hanno ringraziato tutti coloro che hanno condiviso questo importante evento dei due Clubs, con particolare riferimento ai propri soci intervenuti, rinviando alla visita di Agrigento Chiaramonte a Siracusa per la conferma del Patto di Gemellaggio, prevista entro giugno 2017.
Particolarmente dense di significato ed emozione le parole di Domenico Roccella (Delegato del Governatore per i Gemellaggi), Gioacchino Cimino (Presidente di Zona 25) ed Antonio Garufo (Presidente di Zona IX), tutte a sottolineare come il patto di gemellaggio abbia centrato gli scopi del puro Lionismo e che esso rappresenta un punto di partenza –e non di arrivo- per i due Clubs, una “cambiale in bianco” per il futuro comune.
L’ospitalità verso gli amici siracusani è continuata con una visita al tramonto del sabato alla Valle dei Templi, regalando uno spettacolo unico accompagnato dalla sapiente guida di Lea Gebbia, socia del LC Agrigento Chiaramonte.
Domenica 23 ottobre la visita a Porto Empedocle, con la Torre Carlo V, la mostra "Radici nel Mare" sulle tradizioni ed identità marinare del territorio ed ai “luoghi” di Andrea Camilleri (l’antica “Vigata”), guidata dal presidente dell’associazione “Oltre Vigata” Danilo Verruso, conclusa con un pranzo informale in un ristorante locale, in assoluta armonia e giovialità.
Che dire di più? Una esperienza entusiasmante! Un successo lionistico! Una grande amicizia!
E arrivederci a Siracusa!





Facebook

Seguici su